venerdì 24 novembre 2017

"LEGAMI DI SANGUE", l'appuntamento conclusivo di Politicamente Scorretto.

Dal Comune di Casalecchio di Reno
La XIII edizione di Politicamente Scorretto si chiude nella mattinata di domani, domenica 26 novembre, con un appuntamento che non teme di fare i conti con "Una storia di luci e ombre" toccata da una recente polemica alla Festa del Cinema di Roma, affrontandola con una diversa chiave di lettura.

Alle 10.30, in Casa della Conoscenza Carlo Lucarelli dialoga con Cristina Pinto, soprannominata "Nikita", e Alessandro Gallo: l'incontro "Legami di sangue" metterà a confronto le scelte opposte di vita di due cugini di Napoli, a fronte di un contesto familiare integrato nella camorra.
Il soprannome di "Nikita" è stato dato a Cristina Pinto per la sua efficacia come guardia armata di Mario Perrella, capo dell'omonimo clan. Arrestata e condannata a oltre 20 anni di carcere, dopo aver scontato la propria pena è diventata una pescatrice. Per sua stessa dichiarazione, non si è mai pentita della sua adesione alla criminalità organizzata, ma solo dissociata per poter ricominciare la propria vita, perché "il pentimento per il passato e il debito da pagare sono personali''.
Alessandro Gallo, nato nel 1986 e cresciuto nel difficile Rione Traiano di Napoli, figlio dell'affiliato di camorra Gennaro, a 18 anni, scoperte le collusioni della propria famiglia, si è trasferito a Bologna, dove lavora come attore, regista e formatore nei percorsi di educazione alla legalità nelle scuole ("Il viaggio legale da Emilia a Romagna", da cui è nato Mafia Stop, Pop!, miglior spettacolo di impegno civile al Festival Teatro Lab di Reggio Emilia). Il tema della criminalità organizzata è al centro del suo romanzo autobiografico Scimmie (Navarra, 2011), dell'inchiesta Non diamoci pace. Diario di un viaggio (il)legale (2014), scritta con Giulia Di Girolamo, e fa da sfondo anche al suo ultimo romanzo Tutta un'altra storia (Navarra, 2017). Nel 2014 ha ricevuto la Medaglia d'argento al valor civile "Premio Carlo La Catena" per la sua attività di impegno civile.
L'incontro è a ingresso libero e con diretta streaming sul canale Youtube di Casa della Conoscenza.


Per dettagli e aggiornamenti sulle iniziative del weekend 25-26 novembre, consultare il sito www.politicamentescorretto.org e i canali social del progetto (hashtag #PS2017).


Consultazione cartografia catastale: il servizio online da oggi è realtà

L'innovazione attua quanto previsto dalla direttiva europea Inspire sulla politica ambientale che garantisce conoscenza, disponibilità e interscambio delle informazioni territoriali 

Da





  È online, sul sito dell'Agenzia delle entrate, la web map service che, da oggi, mette a disposizione di pubbliche amministrazioni, imprese, professionisti e singoli cittadini tutte le aree rappresentate nelle mappe catastali, attraverso servizi di interoperabilità basati sui più recenti standard internazionali.
Firmato, infatti, il
provvedimento 23 novembre 2017 in attuazione della direttiva 2007/2/Ce (recepita con il Dlgs 32/2010) che ha istituito l'infrastruttura per l'informazione territoriale nella Comunità europea (Infrastructure for spatial information in Europe - Inspire), a supporto della propria politica ambientale attraverso opportune misure per garantire la conoscenza, la disponibilità e l'interscambio proprio delle informazioni territoriali dei Paesi membri.
La stessa direttiva prevede, inoltre, da parte dei Paesi membri, l'adozione di idonee politiche sui dati nonché la realizzazione di servizi, secondo le regole tecniche definite nei regolamenti 1205/2008, 976/2009, 268/2010 e 1089/2010.
Web map service
Il
servizio di consultazione, che si aggiunge ai servizi già implementati nell'ambito della direttiva europea "Inspire", permette la visualizzazione dinamica della cartografia catastale riguardante l'intero territorio nazionale (ad eccezione delle province autonome di Trento e di Bolzano) ed è costantemente aggiornata in modalità automatica, assicurando, così, un supporto fondamentale ai processi di analisi, gestione e monitoraggio del territorio.
Alla navigazione, basata sullo standard "
web map service" (Wms) 1.3.0, direttamente fruibile tramite i software Gis (geographic information system) o altre specifiche applicazioni, è possibile accedere dal sito dell'Agenzia, seguendo il percorso Home-Servizi online-Servizi catastali e ipotecari-Servizi catastali e ipotecari senza registrazione.

Tra i dati trattati nella direttiva, classificati in 34 categorie, sono presenti quelli relativi alle "
Cadastral parcel", corrispondenti in Italia ai dati cartografici del catasto, gestiti dall'Agenzia delle entrate, che ne ha la titolarità.
A tal proposito, è bene sottolineare che detta titolarità deve essere sempre obbligatoriamente citata in caso di utilizzo delle informazioni.

A partire da gennaio 2018, i servizi di consultazione, nonché quelli di ricerca sui metadati - peraltro già conferiti nel Repertorio nazionale dei dati territoriali - saranno più facilmente fruibili grazie a uno specifico "geoportale".
Nel provvedimento odierno, inoltre, sono preannunciate successive disposizioni per ulteriori implementazioni dei servizi di ricerca e consultazione e dei servizi di scarico (questi ultimi già in essere).

L'Oro del Reno&Gospel Experience Choire annanciano l'arrivo del Natale con due concerti di beneficenza.

L'Oro del Reno&Gospel Experience Choire invitano al concerto di questa sera, venerdì 24 novembre,  a Bologna e a quello di domani, sabato 25 novembre, a Castelfranco Emilia.







Casalecchio di Reno. Gli appuntamenti di sabato 25 novembre a Politicamente Scorretto: FIGHT DA FAIDA – "REBUS CALABRIA" – "TESTATE CONTRO TESTATE"

Dal Comune di Casalecchio di Reno
Un sabato particolarmente intenso in Casa della Conoscenza quello proposto dalla XIII edizione di Politicamente Scorretto, il progetto culturale ideato da Casalecchio delle Culture con Carlo Lucarelli: la lotta alle mafie tra musica e informazione.

Fight da faida
Alle 11, ospite di Politicamente Scorretto è Frankie Hi-Nrg MC, uno dei più interessanti esponenti della scena musicale italiana, capace di dare "potere alla parola" con il suo rap di impegno civile che racconta i mali e le speranze del nostro Paese e la rabbia delle giovani generazioni.
Al centro dell'incontro, il primo singolo di Frankie, Fight da faida, uscito all'inizio del 1992, pochi mesi prima dei drammatici attentati a Falcone e Borsellino che segnarono uno dei più terribili anni della storia repubblicana. Una canzone di grande successo immediato e poi divenuta un classico (il mensile Rolling Stone l'ha scelta come "Migliore Canzone Rap della Storia della Musica Italiana" nel 2013), grazie a parole dure e politicamente scorrette contro le mafie e le sue collusioni, pronunciate con un linguaggio musicale nuovo per quegli anni: una cifra artistica che ha contraddistinto i 25 anni di carriera di Frankie, da Libri di sangue (1993) a Quelli che benpensano (1993) e Rap Lamento (2003).
Il dialogo di Frankie Hi-Nrg con Fabio Abagnato, assessore a Saperi e nuove generazione del Comune di Casalecchio di Reno, è a ingresso libero fino a esaurimento posti, con diretta streaming sul canale Youtube di Casa della Conoscenza.

Rebus Calabria
Politicamente Scorretto, come già in precedenti edizioni, torna a fare il punto su una regione-chiave per capire il ruolo della criminalità organizzata in Italia nell'incontro "Rebus Calabria" in programma alle 16.
A confrontarsi, coordinati da Carlo Lucarelli, saranno Danilo Chirico, giornalista, scrittore e presidente dell'associazione antimafie daSud, il cui ultimo romanzo Chiaroscuro (Bompiani, 2017) ha come protagonista un magistrato di Reggio Calabria la cui lotta contro la 'ndrangheta si riempie di fantasmi del passato; Nicola Fiorita e Valerio De Nardo di Lou Palanca, "collettivo di scrittura a geometria variabile" il cui ultimo libro A schema libero, in uscita proprio in questi giorni per Rubbettino, traccia fili tra la rivolta di Reggio Calabria del 1970 e la città di oggi seguendo il genere del non-fiction novel; Giuseppe Baldessarro ( nella foto) , giornalista e autore di libri inchiesta sulle organizzazioni criminali, tra cui da ultimo Questione di rispetto. L'impresa di Gaetano Saffioti contro la 'ndrangheta (Rubbettino, 2017) che racconta la vicenda dell'imprenditore di Palmi non come atto di eroismo istantaneo, ma come resistenza durevole e sofferta ai meccanismi del crimine.
 
Testate contro testate
A seguire, nel pomeriggio, i riflettori si sposteranno su Ostia e sugli intrecci tra neofascismo, criminalità organizzata e minacce all'informazione emersi all'attenzione della cronaca nazionale nelle ultime settimane. Carlo Lucarelli coordinerà il dibattito "Testate contro testate", con gli interventi di Federico Varese, tra i più autorevoli studiosi mondiali del crimine organizzato, il cui ultimo libro Vita di mafia (Einaudi, 2017) analizza organizzazioni radicate in diversi Paesi (da Cosa Nostra alla mafia russa e alla yakuza), mostrandone strutture, rituali e relazioni reciproche alla base della loro durata nel tempo; Angela Iantosca ( nella foto) , che in Voce del verbo corrompere (Maria Margherita Bulgarini edizioni, 2017) percorre la letteratura dalla Genesi ai giorni nostri seguendo la chiave dei meccanismi di corruzione e sopraffazione; Gianpiero Cioffredi, presidente dell'Osservatorio per la legalità e la sicurezza della Regione Lazio dopo una lunga esperienza nel volontariato contro il razzismo e le mafie; Michele Albanese, giornalista per Quotidiano del Sud e Ansa e responsabile FNSI per la legalità, sotto scorta dal 2014 per le sue indagini sulla Piana di Gioia Tauro.

Anche gli appuntamenti del pomeriggio in Piazza delle Culture sono a ingresso libero fino a esaurimento posti e con diretta streaming sul canale Youtube di Casa della Conoscenza.

Il programma aperto a tutti di Politicamente Scorretto 2017 si concluderà nella mattinata di domenica 26 novembre; tutti i dettagli sono online sul sito www.politicamentescorretto.org e sui canali social del progetto (hashtag #PS2017).



Marzabotto offre


Questa sera, venerdì 24 novembre alle 20.30, il teatro comunale ospiterà la conferenza 

 “VISIONE E CONOSCIENZA DEL NUOVO MONDO ”





Domani, sabato 25 novembre, nella Casa della Cultura e della Memoria, dalle 9 alle 13, si terrà un convegno su 
 
DISABILITA’ AFFETTIVITA’ E SESSUALITA’.



Infine, mercoledì 29 novembre, alle 20.45, ancora nella Casa della Cultura e della Memoria, l'arcivescovo monsignor Matteo Zuppi parleràdella nuova lettera pastorale 
 
NON CI ARDEVA FORSE IL CUORE? ”